Viennetta

Oggi vorrei proporre una ricetta che ho preso dal sito GnamGnam e che ringrazio.

Ingredienti
1/2 litro di panna di latte
50 ml di latte
150g di zucchero
una bustina di vanillina
70g di cioccolato fondente
3 albumi
un pizzico di sale

Preparazione

1. Sciogliete il cioccolato fondente e spatolatelo su della carta da forno fino ad ottenere uno strato sottilissimo e mettete in frigo.

2. In un pentolino scaldate il latte e sciogelietevi la busta di vanillina e lasciar raffreddare.

3. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale.

4. Montate la panna con lo zucchero ed incorporate gli albumi e aggiungere il latte raffreddato.
5. Rivestite uno stampo da plumcake con pellicola trasparente . Versate un primo strato di composto di panna e albumi e stendeteci sopra uno strato di cioccolato che avevte fatto raffreddare. Continuate con gli starti fino ad arrivare all’ultimo strato con il cioccolato.

6. Decorate con della panna e mettete in freezer per alemno 4 ore.



Varianti
1. Strato di biscotto. Per rendere la ricetta angora piú gustosa si possono creare anche degli strati con del biscotto: sbriciolate dei biscotti digestive, aggiungete del burro fuso (2/3 cucchiai) e create una base sottile da riporre in frigo (È la stessa base per la cheese cake) . Quando si sará indurita potete utilizzarla coma strato per la vostra viennetta.
2. Strato di cacao. In metá del composto che (albumi+panna+latte) potete aggiungere del cacao in modo da avere degli strati di panna e degli starti con panna e cacao.

3. Se preferite all'interno potete anche aggiungere delle meringhe o delle amarene sciroppate.

1 commenti:

Dianasuperfly ha detto...

ciao , ho visto il tuo blog linkato sul forum di alfemminile ... sono venuta a sbirciare... mi metto tra i tuoi sostenitori . baciuzzi

10 giugno 2010 13:31

Posta un commento

"L’alta cucina non è una cosa per i pavidi, bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l’impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore. Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi." Gusteau