Capensata in crema di asparagi

Ingredienti (per 6/8 persone)
8 capensate fresche
500g di asparagi (un mazzaetto)
1 cucchiaio di parmigiano reggiano
Pepe q.b.
Sale q.b.
Olio extra vergine d’oliva q.b.

Preparazione
1.   1. Lavate gli asparagi, eliminando la parte finale del cambo. Mettete in un pentolino a bordi molto alti con dell’acqua (in modo che stiamo in piedi con le punte in alto). Lasciate bollire per 10/15 minuti, finchè non saranno morbidi.

2. 2.   Togliete gli asparagi dall’acqua, tagliate le punte e mettetele da parte. Frullate i gambi degli asparagi, aggiungente un filo d’olio, sale pepe e formaggio, mescolando il tutto;

3.   3. Lavate le capesante e toglietele dalla conchiglia.  In una padella antiaderente, scaldate un filo d’olio, quando sarà ben caldo mettete le capesante, facendole rosolare bene, 1 minuto per lato. Quando saranno cotte, mettete da parte. Prendete le punte degli asparagi, (se sono troppo grosse, tagliatele a metà) e fatele saltare per 1 minuto nella stessa padella dove avete cotto le capesante;

4.   4. Prendete dei bicchierini mono-dose (da finger food), rimpiteli a metà con la crema d’asparagi, mettete 1-2 punte di asparagi a dagiate sopra la capesanta e servite come aperitivo finger food o antipasto. 


1 commenti:

Anonimo ha detto...

Che buono!! mi è venuta fame.. :)
Federica

8 maggio 2012 11:13

Posta un commento

"L’alta cucina non è una cosa per i pavidi, bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l’impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore. Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi." Gusteau