Crema Ganache


Aggiungi immagine
E' Una crema molto semplice da utilizzare in modi diversi: per la farcitura di dolci, praline e choux in genere. Serve inoltre per decorare torte rivestite di cioccolato perché si rapprende con molta facilità e rimane intatta.

Ingedienti:
  • 300g di cioccolato
  • 200g di panna
Fai scaldare la pana sul fuoco, appena sta per raggiungere il bollore aggiungere il cioccolato, precedentemente tritato sottile a scaglie fino al suo scioglimento. Rimettere sul fuoco, per far riscaldare il cioccolato senza portarlo al bollore. Fai raffreddare il composto,(Se la metti in frigo stai attenta che non si raffreddi troppo, dopo 3 minuti tiralo fuori, non si deve indurire ma solo raffreddare). Frullare con uno sbattitore e appena raggiunge la consistenza giusta, spumosa, spalmare sulla torta.
Se vuoi l’effetto liscio, passalo con una spatola liscia sopra la torta, oppure su vuoi l’effetto ad onda (quello che avevo fatto io) mettilo a pezzi con una spatola senza lisciarlo, ma cercando di creare le “punticine”.


Crema Ganache senza panna
Ingedienti:
  • 400g di cioccolato
  • 175 g di latte

Tagliuzzate finemente il cioccolato. Mettete il latte in una casseruola e fate alzare l'ebollizione; levatelo dal fuoco e usando un cucchiaio di legno incorporategli il cioccolato sciogliendolo bene. Ponete di nuovo il recipiente sul fornello e tenetevelo fino a quando il composto sarà molto caldo, ma non dovrà assolutamente raggiungere il bollore. Versate poi la crema in una terrina e lasciatela raffreddare in luogo fresco, non in frigorifero. Appena sarà fredda appoggiate la terrina in un recipiente più grande contenente del ghiaccio tritata e usando un frullino lavorate la crema sino ad averla soffice e spumosa. Se durante l'ultima fase di lavorazione la crema tendesse a coagularsi. riscaldatela un poco a bagnomaria sbattendola con un cucchiaio di legno oppure incorporatele dell'altro cioccolato di copertura fuso e ancora caldo. Io, prima di frullarla ho aggiunto un cucchiaino di cacao


1 commenti:

omino focaccina ha detto...

grazie mille proprio quello che stavo cercando! :) visita il mio blog: zenzii.blogspot.it

10 aprile 2012 13:17

Posta un commento

"L’alta cucina non è una cosa per i pavidi, bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l’impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore. Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi." Gusteau