Tagliolini neri alle capesante profumati con pesto agli agrumi

Ingredienti (per 6 persone)
500g ti tagliolini freschi al nero di seppia
12 capesante
6 Gamberoni
500g di pomodori pachino
1 rametto di basilico
2 mazzetti di Basilico
Olio extra vergine d’oliva q.b
100g di mandorle (sgusciate e pelate, non tostate)
50g  di capperi
½ bicchiere di vino bianco
1 spicchio d'aglio
Sale q.b.
Pepe q.b.
1 arancia
1 limone

Preparazione
1. Pulite i pomodori e tagliateli in 4. In una padella scaldate l’olio con 1 spicchio d’aglio, quando sarà ben caldo unite i pomodori con ½ bicchiere d vino ,sale, pepe, un rametto di rosmarino e lasciate cuocere per 30 minuti circa;

2. Frullate il basilico, precedentemente lavato e asciugato, le mandorle, i capperi, sale grosso, succo di 1 arancia, olio extra vergine d’oliva, la buccia di una anrancia e 1 limone (senza mettere la parte bianca che è amara) fino a creare un composto omogeneo, se necessario aggiugnete altro olio. Aggiustate con il sale se necessario e copritelo;

3. Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio, fate rosolare le capesante, precedentemente pulite (se sono fresche) su entrambi i lati per 2 minuti. Mettetele da parte. Seguite lo stesso procedimento per i gamberoni. 

4. Unite le capesante nella padella con i pomodori, mescolate il tutto. Cuocete i tagliolini in acqua bollente salata, scolateli al dente e fateli saltare in padella con le capesante e un filo d'olio a crudo.

5. Servite i taglioni in un piatto con sopra il pesto di agrumi e il gamberone


1 commenti:

raffy ha detto...

wow..strepitosa!

5 febbraio 2012 18:04

Posta un commento

"L’alta cucina non è una cosa per i pavidi, bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l’impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore. Quello che dico sempre è vero, chiunque può cucinare ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi." Gusteau